Stu Nicholls | CSSplay | Professional series #1
 
 
 
 
 
 
 

 

Nel Segno del Sole

 

Rassegna di burattini e teatro di figura

Villa Caruso - via di Bellosguardo - Lastra a Signa (FI)

Dal 15 maggio 2016 al 6 giugno 2016

 

Domenica 15 maggio ore 18.00

Terzostudio in “Teste di legno, storie d’ingegno” con Alessandro Gigli

Ecco il ritorno di Alessandro Gigli all’animazione delle durissime teste di legno, lo spettacolo ha ormai superato le 950 rappresentazioni ed è considerato un ‘classico’ teatro di figura italiano. Una storia semplicissima di amori contesi, di lotte furibonde, sfide terribili, lieto fine. Una storia perfetta nel ritmo, nei tempi di apparizione/sparizione, nell’alternarsi di rincorse e bastonate, tutti elementi che sono poi l’essenza dei burattini in baracca.

Come personaggi ci sono padroni e servi, madri possessive e belle fanciulle, l’immancabile coccodrillo e cuori da conquistare. Ad impreziosire lo spettacolo c’è un uso dei giochi di parole, delle assonanze, delle rime, che rappresentano una novità per il teatro in baracca. “Teste di legno, storie d’ingegno” però, non è soltanto teatro di animazione, solo una parte dello spettacolo si svolge in baracca. C’è un prima e un dopo fatto di storie raccontate, accompagnate dal suono dell’organetto di Barberia, illustrate dai quadri che magicamente appaiono aprendo la grande baracca. Alessandro Gigli nel 2009, ha ricevuto il prestigioso premio “Torototela” con la motivazione: “Contastorie insuperabile, maestro nell’animazione di burattini e oggetti, dotato di una sensibilità e di un’intelligenza teatrale fuori dal comune, è capace di fare poesia affettando una cipolla, conquistando qualsiasi tipo di pubblico in qualsiasi circostanza... dur. 50 min. Adatto dai 5 anni in su.

 

Domenica 22 maggio ore 18.00

Terzostudio in “Le penne dell’orco” con Italo Pecoretti

Una bella baracca a bordo di una coloratissima nave ed un intrepido marinaio narratore trascineranno anche lo spettatore più distratto in una storia avvincente dai ritmi sostenuti. Una principessa rapita, un Re ammalato e soltanto le miracolose penne dell’orco in grado di salvarlo. Per fortuna un coraggioso giovane affronterà ogni ostacolo per salvare il Re, e con l’aiuto di un frate pazzerello, un Conte ed una simpatica talpa, ritroverà la sua innamorata, mandando in malora i piani malvagi del diavolo che come è risaputo, nulla può contro il vero amore!

Una storia divertente ed appassionante dove non mancheranno i colpi di scena e… di bastone! dur. 50 min. Adatto dai 5 anni in su.

 

Domenica 29 maggio ore 18.00

Terzostudio in “Visioni d’incanto” con Federico Pieri

Uno spettacolo originale ed in continua evoluzione, uno show in cui personaggi, storie ed azioni vengono rappresentate con tecniche teatrali diverse ed innovative. La magia comica dell’Uomo Forzuto, un personaggio apparentemente uscito da un fumetto, che tenterà di entrare dentro un pallone di quasi due metri di diametro;  il close up videoproiettato sullo schermo; disegni straordinari, a primo sguardo privi di senso, ma se ricomposti come un puzzle, lasceranno senza parole. L’originalità di questo spettacolo e la sua comicità sta proprio nel creare un contrasto tra l’immagine seria e composta del

grande mago e il modo di fare magia di Federico, sempre vittima dei suoi stessi giochi. Ispirandosi alla gestualità del viso quasi assente, ma molto incisiva, di Buster Keaton. Uno spettacolo che lascia il sorriso e fa emozionare. dur. 50 min. Adatto dai 5 anni in su.

 

Domenica 5 giugno ore 18.00

Terzostudio in “Pinocchio” con Alessandro Gigli

Ritorna l’arte antica del contastorie che utilizzando il ritmo e la capacità di affascinare narrando, con l’aiuto scenografico del telo illustrato, farà entrare lo spettatore nel magico mondo della fiaba e del racconto. Una forma teatrale questa, nella quale Alessandro Gigli è divenuto maestro, sapendo coniugare i vari e differenti registri espressivi dalla drammatizzazione fino alla forma del ‘cuntu’. Solido e stralunato attore, grande affabulatore, capace di far apparire, per magia, le più incredibili visioni, fidando tutto sulla capacità evocativa della parola.

Il telo attorno al quale ruota lo spettacolo è quello de “Le avventure di Pinocchio” da Collodi, un testo che Gigli conosce in ogni sua più piccola sfumatura e dettaglio (autore tra l’altro di altri spettacoli “Le paure di Pinocchio”, “La casa di Pinocchio”, “La fame di Pinocchio”. L’affabulazione è rotta dallo spazio di Mangiafuoco e dallo ‘spettacolo nello spettacolo’ che si farà in baracca, con una storia di sfide, bastonate, amori e lieto fine.

dur. 50 min. Adatto dai 5 anni in su.

 

 INFO

tel. 055 8721783
www.villacaruso.it
www.terzostudio.it

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 

  Terzostudio srl Progetti per lo spettacolo - Via della gioventù, 3 - 56024 Ponte a Egola (PI) - P.I. 01945720504