Stu Nicholls | CSSplay | Professional series #1
 
 
 
 
 
 
 

 

 Veroli Festival (I Fasti)

Il teatro di strada

Veroli (FR)  -  Dal 27 al 31 Luglio 2016 - XVII Edizione

www.fastiverolani.it

 

I FASTI – VEROLI FESTIVAL

27/ 31 Luglio 2016

Veroli (FR) www.fastiverolani.it

 

Compagnie Partecipanti:

Appiccicaticci, Biliku, Cafelulé, Circortito (Spagna), Cirqus un ARTiq (Germania), Clap Clap Circo (Uruguay), Di Filippo Marionette, Duo un pie (Argentina), El Bechin, Grande Cantagiro Barattoli, Guascone Teatro, Harp & Hang, Il Carro di Mab, Jig Rig, Kalofen, La Casa degli Gnomi, Le Svampe,

Madame Randolà, Mastro Bolla, Mute (Thailandia), Felice Pantone, Peppe Millanta & Balkan Bistrò, Sblattero, Silvia Scanta, Somantica Project, Terzostudio/Alessandro Gigli,  Terzostudio/Federico Pieri, Salvador Trapani (Argentina), Trio Tsatsalì (Francia), Veroli Racconta

 

SCHEDE DEGLI SPETTACOLI

 

Appiccicaticci - “De niu Sciò”

Gli Appiccicaticci sono gli irresponsabili del teatro e giocano con l’improvvisazione in tutte le sue forme, per questo sono improvvisatori a 361 gradi. Sarà un'avventura incredibile che toccherà l'universo cinematografico, teatrale e musicale; e ovviamente ci sara’ un continuo rapporto con il pubblico che sarà coinvolto per tutto cio’ che non hanno mai visto o osato vedere! Storie d’amore, giochi di parole, esercizi di stile, mondi fantastici, demenziali, ironici, fiabe rivisitate, Shakespeare inediti, film mai visti di Tarantino, Truffaut, Sergio Leone, Dario Argento, musical improponibili... serve altro? Ah si...una parola finale...! Dur. 40 min - Piazza Franconi

 

Biliku – “Fu solo l’inizio”

Biliku è una compagnia di danza aerea che trae nome e ispirazione da una creatura leggendaria delle isole Andamane dalle sembianze di donna ragno. I miti dell'Asia sud orientale raccontano di "Biliku" che con straordinari poteri creò la terra e gli uomini e vi portò la luce. Sulla terra dominava l'atmosfera con il suo carattere incostante, mutando il tempo secondo il proprio umore. Biliku per noi significa essere in trasformazione, con tutto ciò che questo può comportare. Gli artisti della compagnia, tramite le stupende coreografie, raccontano i loro mutamenti, la loro fragilità e la forza che guida oltre tutto questo. Offrono se stessi al pubblico, le loro storie, i loro sentimenti, per questo ogni numero è unico e coinvolgente Dur. 30 min - Piazza Santa Salome

 

Cafelulé – “Mannequin, storie di sarti e di legami”

Cafelulé è una delle migliori compagnie italiane di danza verticale, le loro coreografie trasformano e valorizzano lo spazio urbano quotidiano e l’ambiente naturale, sperimentando nuove relazioni con le linee, i piani, i volumi, le forme di un luogo che non è il tradizionale palcoscenico; in questo modo l’architettura e la natura diventano parti integranti della scenografia. Accadrà quindi che riusciranno a farvi vedere piazza Santa Salome in maniera del tutto nuova.

La Compagnia è nata grazie all’incontro artistico tra le danzatrici Federica Madeddu, Eleonora Merisio, Caterina Oneto e Lucia Taietti. Da tre anni a questa parte collaborano altri artisti tra cui Letizia Frosi e Yuri Plebani,  il quale ha curato la regia di “Mannequin. Storie di sarti e di legami” spettacolo iberamente tratto da poesie di Sergio Romanelli, Chandra Livia Candiani, Ylenia Baratti.Dur. 15 min - Piazza Santa Salome

 

 

Circortito (Spagna) – “Despistados”

Due personaggi con grande carisma propongono numeri sorprendenti, cambi rapidi, in equilibrio su sedie e su bottiglie, magia, e tante altre sorprese... Sarini e Dieguete sono una coppia esilarante, una strana coppia, un acrobata ed un clown. E sanno mostrarci con ironia e senso dell’umorismo che circo, teatro, amore e lavoro non vanno sempre d’accordo, anzi. E’ così che la vita quotidiana si trasforma in una sorta di piccolo cabaret itinerante che porta la sua poetica e il suo humor negli angoli più isolati. Dur. 40 min - Terrazza del vescovado

 

 

 

Cirqus un ARTiq (Germania) – “Show”

Lo show di Circus unARTiq è uno spettacolo mozzafiato dall’atmosfera fiabesca, in cui due personaggi su un trapezio oscillante raccontano le loro avventure tra cielo e terra. Una grande attenzione alla scenografia e ai dettagli teatrali trasformano ogni esibizione in un’esperienza indimenticabile. I numeri sul trapezio oscillante e la giocoleria a due ad un’altezza di 8 metri toglieranno il respiro al pubblico che seguirà lo show in preoccupato silenzio. Circo unARTiq è una compagnia tedesca di circo contemporaneo fondata da Lisa Rinne e Andreas Bartl.

Andreas Bartl si è laureato presso l’Accademia di Arti Circensi di Bruxelles. Lisa Rinne ha frequentato l’Accademia di circo di Tilburg, Paesi Bassi. Con la sua performance di scaletta aerea e swinging trapezio, ha vinto molti premi in diversi Festival Internazionali del Circo (Festival Mondial du Cirque de Demain a Parigi, Festival Internazionale di Circo a Mosca ed a Wuqiao in Cina). Dur. 30 min - Orto del Vescovo

 

Clap Clap Circo (Uruguay) – “Gulp”

Uno spettacolo di teatro-circo con numeri di hula hoop, giocoleria, finta magia e un sacco di humor. Questa coppia folle conquisterà il vostro cuore, coinvolgendovi nei poteri del loro "elisir magico". Spettacolo curato sotto ogni aspetto, la musica gioca un ruolo molto importante e le scene sono quasi coreografia. Gulp è un originale, divertente e molto dinamico spettacolo diretto a tutti i tipi di pubblico. Dur. 30 min - Piazza Palestrina

 

Di Filippo Marionette “Appeso ad un filo”

Lo spettacolo nasce nell’autunno 2012, dopo due anni di costruzione e ricerca nel mondo del teatro di figura. Nello spettacolo si susseguono sette marionette che, attraverso la manipolazione dell’attore-marionettista Remo Di Filippo e della cantante-marionettista australiana Rhoda Lopez danno vita a storie e situazioni sempre diverse, poetiche e surreali. Dur. 35 min - Piazza Duomo

 

 

 

 

Di Filippo Marionette in “Senza Testa”

Lo spettacolo è senza parole, ed è un lavoro sul concetto di ciò che significa avere una testa o di essere senza. Questo spettacolo rappresenta anche l’epoca in cui viviamo, in cui sembra che l'umanità abbia perso la testa. Quasi tutte le marionette in mostra sono senza testa, anche se alcune cambiano le loro teste durante lo spettacolo, cambiando la testa cambia anche l'atteggiamento del loro corpo, come accade a noi nella vita di tutti i giorni. “Senza Testa”, attraverso l'uso della marionetta, vuol dire che cambiando i nostri atteggiamenti, tutto è possibile. Dur. 30 min - Piazza Duomo

 

Duo un pie (Argentina) – “Sailors Circus” (30’)

Duo Un Pie è un duo acrobatico argentino formato da Ivanna Winter e German Cortez. Nell’ambito del teatro di strada hanno intrapreso un loro originale percorso fondendo le tecniche classiche dell’acrobatica a terra con la danza. Però ciò che rende unici e di grande fascino le loro esibizioni è un particolare ingrediente: ‘La Pasion’. Dur. 30 min - Terrazza del vescovado

 

 

El Bechin – “Horror puppet show”

El Bechin è il suo nome, come la sua professione d’altronde! Come becchino scarrozza i defunti di città in città, ravviva le strade suscitando orrore nella gente! I suoi scheletri sono molto più vivi di quanto si possa credere e provocano il sorriso quanto più tentino d’incutere paura!

Come risvegliare dal sonno più profondo questi burattini d’oltretomba? Naturalmente a tempo di musica, balli sregolati e una buona dose di follia. Clown dalle storie macabre ma esilaranti, El Bechin, riesce dar vita a uno spettacolo davvero divertente dal quale lo spettatore viene magicamente catturato, uno spettacolo che fa tornare bambini. Di certo una risata vi seppellirà. Dur. 30 min - Piazza Palestrina

 

 

 

Grande Cantagiro Barattoli – “Zibaldone musicale per marionette volenterose”

Un’orchestrina viaggiante di musicanti e affabulatori d’altri tempi e d’altri luoghi, vestiti di ingranaggi  e marchingegni musicali in perfetto stile steampunk, in giro per le piazze del paese ad incantare grandi e piccini con i loro teatrini di marionette  portatili, pronti ad animare  il pubblico con danze, gags  e racconti musicali. I canti raccontano di sbornie, d'amore, di emigrazione, sono musiche tradizionali arrangiate e personalizzate, sostenute da ritmi incalzanti e ballerecci. Canti polifonici di Francia e di Spagna, ballate d'Irlanda e del sud Italia, a volte, cori di marinai.

E’ questo Il Grande Cantagiro Barattoli DeLuxe: con in pista Rodolfo Bandiera (sezione percussioni, voce, bouzouki), Katrina Sbilenka (chitarra, voce, teatrino da spalla con marionette a molla) Annuska la Bruska (voce, organetto diatonico, tamburo a cornice, marionetta mobile da cappello) e Clemente Paziente (ghironda, voce, marionetta da cintura e piedi). Dur. 40 min - Itineranti

 

Guascone Teatro – “Balcanikaos”

Spettacolo teatral-musicale, dedicato ai Balcani ed in generale dell’est europeo.

Circo, storie di vodka, atmosfere dei Konoba slavi, canzoni e tanta leggerezza su un est molto sognato, soprattutto come un non-ovest. Una finestra un po’ Felliniana  sui nostri scatenatissimi vicini di casa, per conoscerli un po’ di più. Le atmosfere letterarie mitteleuropee si fondono con quelle più popolari degli aneddoti e delle leggende di tradizione ebraica fino a toccare strane ed oniriche storielle nate nella notte dei tempi. Amore per le sonorità, le tradizioni, gli odori, le feste dell’est, i colori zingari, i loro strumenti, i loro viaggi, le scorribande nel mondo Yiddish con il suo umorismo tragico e premonitore.  Uno spettacolo di incantevole e amara comicità. Da non perdere! Dur. 35 min - Anfiteatro Galleria Catena

 

Harp & Hang – “Nyanga”

Harp & Hang, fondato dai due artisti Marianne Gubri e Paolo Borghi, propone un accostamento inedito di sonorità suggestive tra l’arpa, strumento classico dalla lunga storia musicale e l’Hang, una modernissima percussione di origine svizzera. La parola ‘Nyanga’ significa ‘Luna’ in lingua Xhosa (Sud-Africa). Evoca una parte dell’Universo nascosta ai sensi. L’intreccio timbrico tra l’Arpa e l’Hang crea un accostamento di sonorità in chiaroscuro; narra di terre celtiche, mediterranee e tribali, di scenari futuristici e di racconti onirici. La pulsazione ritmica e incisiva scandisce il tempo lasciando spazio ad una poesia melodica ed emotiva. Gli strumenti dialogano in una varietà di suoni armonici e creano un terreno fertile per stati meditavi, rilassanti e creativi. Dur. 30 min - Palazzo Comunale, terrazza

 

Il carro di Mab – “Lasciami raccontare un sogno”

Una leggenda celtica raccontata e cantata alla maniera degli artisti girovaghi. Due sorelle diverse in tutto, ma con delle voci sublimi calde e melodiose, capaci di incantare. E’ così che cavalieri, principesse, menestrelli attendono quelle voci e le vostre orecchie per riaffiorare come fantasmi dall’oblio del tempo. “Come uno sgorbio di cifre serve in breve spazio a rappresentare un milione, così lasciate che noi, semplici zeri, mettiamo in moto le forze della vostra immaginazione” (W. Shakespeare) Dur. 25 min - Largo Baronio

 

Jig Rig – “Rince mòr: la grande danza”

I Jig Rig da oltre 15 anni propongono musica celtica con un organico di 6 musicisti e strumenti acustici: flauto, percussioni, voci, chitarre, arpa celtica, fisarmonica, uillean pipe, whistle.

C'è un'antica credenza orientale secondo la quale le occasioni non sono del tutto perdute: ogni vita, connessa alle altre, crea un'immensa trama di esperienze che viaggiano per il mondo, il portatore di queste infinite storie è il vento. I Jig Rig hanno pensato di creare un'immaginaria rosa dei venti, raccogliendo musica, canzoni, ballate, storie e sorrisi - dall'Irlanda e dal mondo - e proprio dall'Irlanda partire e donare al vento questo bagaglio, perché ne portasse ovunque un piccolo frammento. Un regalo nel vento, dal mondo, per il mondo, in tutte le direzioni. Dur. 40 min - Piazza Trulli

 

Kalofen – “Agilulfo e Bradamante”

La Compagnia Kalofèn trae il nome dal personaggio dello specchio magico de “La favola dei saltimbanchi” di Michael Ende, capace di scivolare sopra i mari e i paesi per catturare le immagini e portarle con sé, mostrando poi solo quelle capaci di emozionare. Da questa idea di viaggiare, di raccogliere immagini e suggestioni, la scelta di fare un Teatro di Strada itinerante in cui la partecipazione e lo scambio col pubblico siano continui.

Agilulfo e Bradamante non sono cavalieri con armature scintillanti: sono piccoli, goffi, straccioni; cavalcano strani animali e con sé portano le storie raccolte in migliaia di viaggi, nell’Impero, in Pagania, in Terra Santa. Hanno visto la Battaglia di Roncisvalle, conosciuto il paladino Orlando, sfidato draghi, giganti e salvato donzelle e ancora vagano, per raccontare ai viandanti le loro mirabolanti avventure. Dur. 30 min Itineranti

 

Kalofen – “il Minotauro”

Il Minotauro è una strana creatura che si aggira per le vie. Un rumore di zoccoli sul selciato… i bambini restano a bocca aperta, le donne scappano, gli occhi lo inseguono, mentre la memoria si sforza di capire a cosa rassomigli, prima che scompaia di nuovo dietro un angolo. Il Minotauro vive in assoluta solitudine, vede qualcuno soltanto una volta ogni sette anni: i giovani che gli vengono offerti in sacrificio. Questo racconta il mito e questo accade da sempre. A meno che un giorno il Minotauro non decida di uscire dal labirinto a scoprire il mondo. Dur. 30 min - Itineranti

 

La casa degli Gnomi/Lucia Osellieri – “Il teatrino di Gelsomina”

Il Teatrino di Gelsomina arriva a bordo di una vecchia carrozzina è un contenitore, una sorta di castelletto dei burattini, ma dentro e fuori da esso prendono vita tante storie che hanno come protagonisti gli gnomi: furbi e leggendari, grandi o piccolissimi, conquistatori di spazi immaginari della mente e saggi ricercatori del cuore delle cose.  Strappano sorrisi ai grandi, affascinano il pubblico dei piccoli. Lucia alterna al semplice uso della voce il suono del suo organetto, sceglie se stessa come attrice o eleva i suoi burattini a protagonisti in un crescendo di vocalità e di azioni. Dur. 30 min - Piazza Duomo

 

 

Le Svampe – “Agun Khela”

"Agun Khela” è una performance di fuoco ispirata a diverse discipline: yoga, danza indiana Gotipua, arte marziale Kalaripayattu, giocoleria, fachirismo. Le due artiste trasmettono, attraverso l’elemento del fuoco e il proprio rapporto con esso, immagini, sensazioni e diversi modi di vivere la propria femminilità: nelle diverse coreografie, l'allegria e l'energia si incontrano con l'eleganza e la ritualità, dando vita a una danza comune che rende evidente la loro complementarità. Dur. 25 min - Orto del Vescovo

 

Madame Randolà - “La Signora dei ratti”

Madame Randolà è una strana, fantastica, crepuscolare creatura! 

Al calar del sole ama aggirarsi curiosa tra le genti, sostando di tanto in tanto in qualche suggestivo cantone ove si presta a foto ricordo, per portare la magia di un fiabesco incontro nei ricordi di grandi e piccini. Dur. 30 min - Via Castello

 

 

 

 

 

 

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo e laboratorio

Il Labollatorio è uno spettacolo e un laboratorio di bolle di sapone, adatto a famiglie e bambini in particolar modo. La rappresentazione ha un contenuto morbido, interattivo e comico.

Per 20 minuti si susseguono un gran numero di bolle di sapone diverse e molto belle: bolle di fuoco, bolle girandole, fuga delle bolle, mille bolle, le immancabili bolle giganti. La grande abilità di Mastro Bolla e la bellezza intrinseca delle bolle garantiscono una grande spettacolarità: il pubblico divertito e incalzato dall’artista ammira il cielo riempirsi di centinaia di bolle enormi.

Poi l’artista insegna come fare e gestire diversi tipi di bolle, fornendo gli strumenti e il sapone necessario e predisponendo degli spazi dedicati. Durante tutta l'attività, le bolle divengono dei veicoli di narrazioni: raccontiamo storie usando le bolle come mezzo e il gioco e la scoperta come fine.  I bambini inventando storie ed esperimentano così le bolle giganti, le bolle con le mani, costruiscono gli strumenti e molto altro.  Dur. 50 min - Piazza Palestrina

 

Mute (Thailandia) – “Mute show”

Uno spettacolo di mimo, realizzato da due giovani e talentuosi artisti tailandesi. Tutto l’incanto e la grazia delle tecniche gestuali orientali si fondono in una performance romantica, divertente e universale, un racconto semplice, basato sul linguaggio del corpo e supportato dagli effetti sonori.

Nel 2012 “Mute” si è aggiudicato il “Thailand Got Talent” e da quel momento, ha girato in molti festival Internazionali, riscuotendo un grande successo di pubblico. “Mute ha intrecciato racconti e gestualità universali per condividere con il pubblico il calore del cuore. La toccante storia d'amore, con un acuto senso dell'umorismo, riesce a far ridere e contemporaneamente a piangere”. Dur. 30 min - Sant’Erasmo e Orto del vescovo

 

Felice Pantone – “Il Signore delle Ciliegie” – (15’)

“Il Signore delle Ciliegie” è un Cantastorie e l’incontro un evento dove poter ascoltare un racconto dopo l’altro con la stessa avidità con cui si assaporano i frutti più saporiti dell’estate. Lo spettacolo è dedicato alle famiglie e ai curiosi di ogni età è un vasto contenitore musicale di aneddoti, canzoni e trovate, strumenti stranissimi in tutto costruito con una ventennale esperienza rinnovata con la freschezza degli eventi attuali.  Dur. 15 min -Via Castello

 

 

 

 

Peppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto” (40’)

Beppe Millanta &  Balkan Bistrò  è una band di musica balcanica e più in generale dell'Est Europeo. La band ha aperto i concerti dei Bandabardò, Meganidi, Tonino Carotone e condiviso il palco con Gemelli DiVersi, Zero Assoluto, Sagi Rei, Edoardo Vianello. 
La Band si ispira ad autori quali Goran Bregovic, Emir Kusturica, Fanfare Ciocarlia, e Opa Cupa, senza disdegnare incursioni nella musica nostrana e la presentazione di alcuni brani originali. Unendo l'attività marching bang a quella del concerto in forma classica, la Balkan Bistrò ha l'obiettivo di far conoscere e soprattutto di contagiare chi li ascolta della loro stessa passione: la musica balcanica e le sue meravigliose sonorità e ritmiche.
Dur. 40 min -Itineranti e Sagrato Duomo

 

Sblattero – “A ruota libera” (40’)

Roberto Sblattero si è formato alla Flic di Torino, la prima scuola di circo per adulti. Lì ha conosciuto la ‘ruota tedesca’ ed è stato amore al primo giro! Riuscire a manovrare un cerchio di 40 chili, sfruttare il suo peso, le sue rotazioni, è veramente emozionante, anche se un solo errore, può far male.

“A ruota libera” è uno spettacolo comico acrobatico dove il principale attrezzo è la ruota tedesca, un affascinante cerchio di 2 metri di diametro, con cui Sblattero riesce a fare spericolate evoluzioni. Da abile intrattenitore Sblattero utilizza la ruota anche come palcoscenico per le sue performance di giocoleria. Uno spettacolo a tutto tondo, coinvolgente  e divertente. Preparatevi a rimanere affascinati. Dur. 40 min - Piazza Santa Salome

 

Silvia Scanta – “Rock the boat” (30’)

“Rock The Boat” significa rompere una routine o un equilibrio, per ristabilirlo su un altro piano, come quello di una danza su una corda di un centimetro di diametro sospesa a un metro e mezzo d’altezza. E qui sopra anche azioni comuni come camminare e sedersi faranno rimanere il pubblico col fiato sospeso.

Due valigie, dodici chili d’alluminio, nove metri di corda, sessanta chili di ragazza, tutto è pronto per iniziare questo divertente spettacolo di circo teatro. Dur. 30 min - Terrazza del vescovado

 

Somantica Project – “About-Jour”

Scie luminose che incantano e catturano l'attenzione di chiunque si trovi nei loro dintorni: una sfilata di donne-lampada - delle più' svariate tipologie, altezze e movenze - illumina strade, vicoli e piazze affascinando i passanti. Coloro i quali si lasceranno rapire da queste aggraziate creature potranno seguirle per assistere, al termine del percorso, alla loro danza che ci svelerà chi sono e da

quale incantato mondo sono giunte. Dur. 40 min - da via Gracilia a Sant’Erasmo

 

Terzostudio/Alessandro Gigli  – “Pinocchio”

Ritorna l'arte antica del contastorie che utilizzando il ritmo e la capacità di affascinare narrando, con l'aiuto scenografico del telo illustrato, farà entrare lo spettatore nel magico mondo della fiaba e del racconto. Una forma teatrale questa, nella quale Alessandro Gigli è divenuto maestro, sapendo coniugare i vari e differenti registri espressivi dalla drammatizzazione fino alla forma del ‘cuntu’. Solido e stralunato attore, grande affabulatore, capace di far apparire, per magia, le più incredibili visioni, fidando tutto sulla capacità evocativa della parola. Il telo attorno al quale ruota lo spettacolo è quello de “Le avventure di Pinocchio” da Collodi, un testo che Gigli conosce in ogni sua più piccola sfumatura e dettaglio. “Contastorie insuperabile, maestro nell’animazione di burattini e oggetti, dotato di una sensibilità e di un’intelligenza teatrale fuori dal comune. Uomo schivo e spigoloso fuori dalla scena, ha impresso la sua stessa vita nei quadri dei suoi cartelloni, confondendosi con i suoi indimenticabili e paradossali personaggi.” Dur. 30 min - Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

 

 

Terzostudio/Federico Pieri – “Visioni d’incanto” (30’)

Uno spettacolo originale ed in continua evoluzione, uno show in cui personaggi, storie ed azioni vengono rappresentate con tecniche teatrali molto particolari ed innovative, la magia comica dell’uomo forzuto che inserirà la testa all'interno di un pallone per poi venirne completamente inghiottito, il close-up (la micromagia) che viene videoproiettata sullo schermo per divenire altro, una sorta di incredibile balletto di mani e oggetti, la pittura creata dal vivo in parti separate che magicamente come in un puzzle si ricompone creando stupore, e poi il teatro delle ombre e il racconto con la sabbia modellata a vista attività delle quali Federico Pieri è maestro.

Uno spettacolo che lascia il sorriso e fa emozionare, adatto ad un pubblico di tutte le età e di tutto il mondo. Un repertorio di oltre un’ora proposto ogni sera con un montaggio diverso per uno spettacolo mai uguale al precedente. Dur. 30 min - Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

 

 

Salvador Trapani (Argentina) – “La Royalle”

La Royalle è stato presentato in ogni parte del mondo e ovunque apprezzato perché è costruito su un linguaggio universale: la musica e il gesto permeati di umorismo creano un legame con il pubblico di tutte le età e di qualunque cultura.

Salvador Trapani compie con il pubblico un viaggio spiritoso, affascinante e originale, attraverso avventure musicali sparse per il mondo, per offrire un universo esilarante fatto da piccole e profonde emozioni.  La Royalle scava nella fantasia popolare, per creare umorismo dalla musica e dagli strumenti che la generano, strumenti insoliti e originali: rubinetti, campanelli, sega, barattoli, conchiglie e il… Fernetófono Brancaleone. Tutti a bordo, per godere di questo viaggio.

Dur. 40 min - Piazza Trulli

 

Trio Tsatsalì (Francia) – “Un but de toi”

“Una parte di te” è un viaggio fantastico costellato di canti polifonici e poliritmici arricchiti di giochi teatrali, danza e momenti clowneschi e poetici. Tre donne si presentano offrendo una parte di loro stesse, la più preziosa, la più intima, la più folle; ben lontano dal farsi ombra, si svelano in gioco e musica e ci mostrano che le differenze sono sorgente di ricchezza.

“Una parte di te” è un omaggio al sogno, al desiderio, alla donna e alla diversità culturale.

“Una parte di te” è canto polifonico e poliritmico accompagnato da percussioni, fisarmonica, chitarra; è composto da brani raccolti dalle diverse tradizioni popolari da oriente a occidente, è un cocktail eclettico costellato di pop, rock, opera lirica. Dur. 30 min - Sant’Erasmo

 

Veroli Racconta

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

 

I FASTI – VEROLI FESTIVAL

27/31 Luglio 2016

 

PROGRAMMA ORARIO

MERCOLEDI’ 27 LUGLIO

 

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,45)

Kalofen – “Agilulfo e Bradamante” (50’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Grande Cantagiro Barattoli – “Zibaldone musicale per marionette volenterose” (40’)

Ore 22,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto Itinerante” (40’)

 

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,10)

Somantica Project – “About-Jour” parata itinerante (20’) show (20’)

Ore 22,15

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Ore 22,45 (ore 24,00)

Trio Tsatsalì (Francia) – “Un but de toi” (30’)

 

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Guascone Teatro – “Balcanikaos” (35’)

 

Piazza Trulli

Ore 21,15 (replica ore 22,45)

Jig Rig – “Rince mòr: la grande danza” (40’)

Ore 22,00 (ore 23,30)

Salvador Trapani (Argentina) – “La Royalle” (40’)

 

Via Castello

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Madame Randolà – “La signora dei ratti” (30’)

 

 

Largo Baronio

Ore 22,15 (replica ore 23,15)

Il carro di Mab – “Lasciami raccontare un sogno” (25’)

 

Via Castello

Ore 22,00 (rep. 22,30 23,00 23,30 24,00)

Felice Pantone – “Il Signore delle Ciliegie” – (15’)

 

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

 

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Ore 22,00 (replica ore 23,20)

Terzostudio/Federico Pieri – “Visioni d’incanto” (30’)

Ore 22,40

Terzostudio/Alessandro Gigli  – “Pinocchio” (30’)

 

Piazza Franconi

Ore 22,00 (replica ore 23,30)

APPICCICATICCI - “De niu Sciò” (40’)

 

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Harp & Hang – “Nyanga” (30’)

 

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

La casa degli Gnomi – “Il teatro di Gelsomina” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Di Filippo Marionette – “Appeso ad un filo” (35’)

 

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto” (45’)

 

Terrazza del vescovado

Ore 21,00 (replica ore 22,50)

Silvia Scanta – “Rock the boat” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,20)

Duo un pie (Argentina) – “Sailors Circus” (30’)

Ore 22,00 (replica ore 23,50)

Circortito (Spagna) – “Despistados” (40’)

 

Piazza Palestrina

Ore 20,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo e laboratorio (50’)

Ore 20,50 (replica ore 22,20)

El Bechin – “Horror puppet show” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,10)

Clap Clap Circo (Uruguay) – “Gulp” (30’)

Ore 22,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo (20’)

 

Orto del Vescovo

Ore 21,45 (replica ore 22,50)

Le Svampe – “Agun Khela” (25’)

Ore 22,15 (replica ore 23,50)

Cirqus un artiq (Germania) – “Show” (30’)

Ore 23,20

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

 

Piazza Santa Salome

Ore 21,15 (replica ore 23,00)

Biliku – “Fu solo l’inizio” (30’)

Ore 21,50 (replica ore 23,35)

Sblattero – “A ruota libera” (40’)

Ore 22,40 (replica ore 24,20)

Cafelulé – “Mannequin, storie di sarti e di legami” (15’)

 

 

GIOVEDI’ 28 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,45)

Kalofen – “Agilulfo e Bradamante” (50’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Grande Cantagiro Barattoli – “Zibaldone musicale per marionette volenterose” (40’)

Ore 22,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto Itinerante” (40’)

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,10)

Somantica Project – “About-Jour” parata itinerante (20’) show (20’)

Ore 22,15

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Ore 22,45 (ore 24,00)

Trio Tsatsalì (Francia) – “Un but de toi” (30’)

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Guascone Teatro – “Balcanikaos” (35’)

Piazza Trulli

Ore 21,15 (replica ore 22,45)

Jig Rig – “Rince mòr: la grande danza” (40’)

Ore 22,00 (ore 23,30)

Salvador Trapani (Argentina) – “La Royalle” (40’)

Via Castello

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Madame Randolà – “La signora dei ratti” (30’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (replica ore 23,15)

Il carro di Mab – “Lasciami raccontare un sogno” (25’)

Via Castello

Ore 22,00 (rep. 22,30 23,00 23,30 24,00)

Felice Pantone – “Il Signore delle Ciliegie” – (15’)

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Ore 22,00 (replica ore 23,20)

Terzostudio/Federico Pieri – “Visioni d’incanto” (30’)

Ore 22,40

Terzostudio/Alessandro Gigli  – “Pinocchio” (30’)

Piazza Franconi

Ore 22,00 (replica ore 23,30)

APPICCICATICCI - “De niu Sciò” (40’)

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Harp & Hang – “Nyanga” (30’)

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

La casa degli Gnomi – “Il teatro di Gelsomina” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Di Filippo Marionette – “Appeso ad un filo” (35’)

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto” (45’)

Terrazza del vescovado

Ore 21,00 (replica ore 22,50)

Silvia Scanta – “Rock the boat” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,20)

Duo un pie (Argentina) – “Sailors Circus” (30’)

Ore 22,00 (replica ore 23,50)

Circortito (Spagna) – “Despistados” (40’)

Piazza Palestrina

Ore 20,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo e laboratorio (50’)

Ore 20,50 (replica ore 22,20)

El Bechin – “Horror puppet show” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,10)

Clap Clap Circo (Uruguay) – “Gulp” (30’)

Ore 22,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo (20’)

Orto del Vescovo

Ore 21,45 (replica ore 22,50)

Le Svampe – “Agun Khela” (25’)

Ore 22,15 (replica ore 23,50)

Cirqus un artiq (Germania) – “Show” (30’)

Ore 23,20

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Piazza Santa Salome

Ore 21,15 (replica ore 23,00)

Biliku – “Fu solo l’inizio” (30’)

Ore 21,50 (replica ore 23,35)

Sblattero – “A ruota libera” (40’)

Ore 22,40 (replica ore 24,20)

Cafelulé – “Mannequin, storie di sarti e di legami” (15’)

 

 

VENERDI’ 29 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,45 – ore 23,45)

Kalofen – “Il Minotauro” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Grande Cantagiro Barattoli – “Zibaldone musicale per marionette volenterose” (40’)

Ore 22,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto Itinerante” (40’)

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,10)

Somantica Project – “About-Jour” parata itinerante (20’) show (20’)

Ore 22,15

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Ore 22,45 (ore 24,00)

Trio Tsatsalì (Francia) – “Un but de toi” (30’)

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Guascone Teatro – “Balcanikaos” (35’)

Piazza Trulli

Ore 21,15 (replica ore 22,45)

Jig Rig – “Rince mòr: la grande danza” (40’)

Ore 22,00 (ore 23,30)

Salvador Trapani (Argentina) – “La Royalle” (40’)

Via Castello

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Madame Randolà – “La signora dei ratti” (30’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (replica ore 23,15)

Il carro di Mab – “Lasciami raccontare un sogno” (25’)

Via Castello

Ore 22,00 (rep. 22,30 23,00 23,30 24,00)

Felice Pantone – “Il Signore delle Ciliegie” – (15’)

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Ore 22,00 (replica ore 23,20)

Terzostudio/Federico Pieri – “Visioni d’incanto” (30’)

Ore 22,40

Terzostudio/Alessandro Gigli  – “Pinocchio” (30’)

Piazza Franconi

Ore 22,00 (replica ore 23,30)

APPICCICATICCI - “De niu Sciò” (40’)

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 21,45 (replica ore 22,45 – ore 23,45)

Harp & Hang – “Nyanga” (30’)

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

La casa degli Gnomi – “Il teatro di Gelsomina” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Di Filippo Marionette – “Senza Testa” (30’)

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto” (45’)

Terrazza del vescovado

Ore 21,00 (replica ore 22,50)

Silvia Scanta – “Rock the boat” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,20)

Duo un pie (Argentina) – “Sailors Circus” (30’)

Ore 22,00 (replica ore 23,50)

Circortito (Spagna) – “Despistados” (40’)

Piazza Palestrina

Ore 20,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo e laboratorio (50’)

Ore 20,50 (replica ore 22,20)

El Bechin – “Horror puppet show” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,10)

Clap Clap Circo (Uruguay) – “Gulp” (30’)

Ore 22,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo (20’)

Orto del Vescovo

Ore 21,45 (replica ore 22,50)

Le Svampe – “Agun Khela” (25’)

Ore 22,15 (replica ore 23,50)

Cirqus un artiq (Germania) – “Show” (30’)

Ore 23,20

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Piazza Santa Salome

Ore 21,15 (replica ore 23,00)

Biliku – “Fu solo l’inizio” (30’)

Ore 21,50 (replica ore 23,35)

Sblattero – “A ruota libera” (40’)

Ore 22,40 (replica ore 24,20)

Cafelulé – “Mannequin, storie di sarti e di legami” (15’)

 

 

SABATO 30 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,45 – ore 23,45)

Kalofen – “Il Minotauro” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Grande Cantagiro Barattoli – “Zibaldone musicale per marionette volenterose” (40’)

Ore 22,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto Itinerante” (40’)

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,10)

Somantica Project – “About-Jour” parata itinerante (20’) show (20’)

Ore 22,15

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Ore 22,45 (ore 24,00)

Trio Tsatsalì (Francia) – “Un but de toi” (30’)

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Guascone Teatro – “Balcanikaos” (35’)

Piazza Trulli

Ore 21,15 (replica ore 22,45)

Jig Rig – “Rince mòr: la grande danza” (40’)

Ore 22,00 (ore 23,30)

Salvador Trapani (Argentina) – “La Royalle” (40’)

Via Castello

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Madame Randolà – “La signora dei ratti” (30’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (replica ore 23,15)

Il carro di Mab – “Lasciami raccontare un sogno” (25’)

Via Castello

Ore 22,00 (rep. 22,30 23,00 23,30 24,00)

Felice Pantone – “Il Signore delle Ciliegie” – (15’)

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Ore 22,00 (replica ore 23,20)

Terzostudio/Federico Pieri – “Visioni d’incanto” (30’)

Ore 22,40

Terzostudio/Alessandro Gigli  – “Pinocchio” (30’)

Piazza Franconi

Ore 22,00 (replica ore 23,30)

APPICCICATICCI - “De niu Sciò” (40’)

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 21,45 (replica ore 22,45 – ore 23,45)

Harp & Hang – “Nyanga” (30’)

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

La casa degli Gnomi – “Il teatro di Gelsomina” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Di Filippo Marionette – “Senza Testa” (30’)

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto” (45’)

Terrazza del vescovado

Ore 21,00 (replica ore 22,50)

Silvia Scanta – “Rock the boat” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,20)

Duo un pie (Argentina) – “Sailors Circus” (30’)

Ore 22,00 (replica ore 23,50)

Circortito (Spagna) – “Despistados” (40’)

Piazza Palestrina

Ore 20,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo e laboratorio (50’)

Ore 20,50 (replica ore 22,20)

El Bechin – “Horror puppet show” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,10)

Clap Clap Circo (Uruguay) – “Gulp” (30’)

Ore 22,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo (20’)

Orto del Vescovo

Ore 21,45 (replica ore 22,50)

Le Svampe – “Agun Khela” (25’)

Ore 22,15 (replica ore 23,50)

Cirqus un artiq (Germania) – “Show” (30’)

Ore 23,20

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Piazza Santa Salome

Ore 21,15 (replica ore 23,00)

Biliku – “Fu solo l’inizio” (30’)

Ore 21,50 (replica ore 23,35)

Sblattero – “A ruota libera” (40’)

Ore 22,40 (replica ore 24,20)

Cafelulé – “Mannequin, storie di sarti e di legami” (15’)

 

 

DOMENICA 31 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,45)

Kalofen – “Agilulfo e Bradamante”

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Grande Cantagiro Barattoli – “Zibaldone musicale per marionette volenterose” (40’)

Ore 22,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto Itinerante” (40’)

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,10)

Somantica Project – “About-Jour” parata itinerante (20’) show (20’)

Ore 22,15

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Ore 22,45 (ore 24,00)

Trio Tsatsalì (Francia) – “Un but de toi” (30’)

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Guascone Teatro – “Balcanikaos” (35’)

Piazza Trulli

Ore 21,15 (replica ore 22,45)

Jig Rig – “Rince mòr: la grande danza” (40’)

Ore 22,00 (ore 23,30)

Salvador Trapani (Argentina) – “La Royalle” (40’)

Via Castello

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Madame Randolà – “La signora dei ratti” (30’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (replica ore 23,15)

Il carro di Mab – “Lasciami raccontare un sogno” (25’)

Via Castello

Ore 22,00 (rep. 22,30 23,00 23,30 24,00)

Felice Pantone – “Il Signore delle Ciliegie” – (15’)

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Ore 22,00 (replica ore 23,20)

Terzostudio/Federico Pieri – “Visioni d’incanto” (30’)

Ore 22,40

Terzostudio/Alessandro Gigli  – “Pinocchio” (30’)

Piazza Franconi

Ore 22,00 (replica ore 23,30)

APPICCICATICCI - “De niu Sciò” (40’)

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Harp & Hang – “Nyanga” (30’)

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

La casa degli Gnomi – “Il teatro di Gelsomina” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Di Filippo Marionette – “Senza Testa” (30’)

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Beppe Millanta & Balkan Bistrò – “Concerto” (45’)

Terrazza del vescovado

Ore 21,00 (replica ore 22,50)

Silvia Scanta – “Rock the boat” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,20)

Duo un pie (Argentina) – “Sailors Circus” (30’)

Ore 22,00 (replica ore 23,50)

Circortito (Spagna) – “Despistados” (40’)

Piazza Palestrina

Ore 20,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo e laboratorio (50’)

Ore 20,50 (replica ore 22,20)

El Bechin – “Horror puppet show” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,10)

Clap Clap Circo (Uruguay) – “Gulp” (30’)

Ore 22,00

Mastro Bolla – “Labollatorio” spettacolo (20’)

Orto del Vescovo

Ore 21,45 (replica ore 22,50)

Le Svampe – “Agun Khela” (25’)

Ore 22,15 (replica ore 23,50)

Cirqus un artiq (Germania) – “Show” (30’)

Ore 23,20

Mute (Thailandia) – “Mute show” (30’)

Piazza Santa Salome

Ore 21,15 (replica ore 23,00)

Biliku – “Fu solo l’inizio” (30’)

Ore 21,50 (replica ore 23,35)

Sblattero – “A ruota libera” (40’)

Ore 22,40 (replica ore 24,20)

Cafelulé – “Mannequin, storie di sarti e di legami” (15’)

 
 
 

  Terzostudio srl Progetti per lo spettacolo - Via della gioventù, 3 - 56024 Ponte a Egola (PI) - P.I. 01945720504