Stu Nicholls | CSSplay | Professional series #1
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 Veroli Festival (I Fasti)

Il teatro di strada

Veroli (FR)  -  Dal 26 al 30 Luglio 2017 - XVII Edizione

www.fastiverolani.it

 

I FASTI – VEROLI FESTIVAL

26/ 30 Luglio 2017

Veroli (FR) www.fastiverolani.it

 

PRESENTAZIONE

 

Abbiamo scelto di rimescolare tutte le carte per spiazzare il pubblico e creare nuovi interessi e nuove attenzioni.

 

Un progetto speciale su Pinocchio

Lungo via Castello. Largo Baronio e piazza Trulli abbiamo scelto di creare un percorso tematico, un progetto speciale dedicato a Pinocchio, un progetto che non si rivolge solo alle famiglie ma anche agli adulti. Lungo via del castello troveremo le marionette pinocchiesche  di Paolo Valenti,  il Pinocchio cantato su baracca rotante dei Trabagai, i personaggi di Pinocchio di Elegantya (che fungeranno da figure di richiamo) e sulla Terrazza della Catena 30 grandi giochi da tavolo come fossimo nel Paese dei Balocchi

 

Un percorso speciale verso Sant’erasmo

A Sant’erasmo avremo una sorta di spettacolo continuato dello straordinario gruppo indiano dei Milon Mela, che partirà dalla zona vigili urbani e in parata (coloratissima) porterà il pubblico a Sant’erasmo e lo intratterrà con una serie incredibile di numeri speciali, di duelli, di danze acrobatiche, di fachirismo.   

 

Il teatro leggero: Anfiteatro e corte degli agostiniani

Spettacoli comici ad alto tasso di qualità saranno di turno all’Anfiteatro e alla Corte degli agostiniani, dove vi sarà posto anche per un installazione interattiva.

All’Anfiteatro ci sarà uno spettacolo di grande ironia e dal successo garantito con Arnaldo Mangini sosia ufficiale di Mister Bean.

Al chiostro ci saranno Le Tarde con le loro clownerie musicali con la regia di Rita Pelusio (stesso stile, stessa regista e due degli attori del Trio Trioche) – ci sarà anche l’installazione interattiva di Blink circus.

 

Un palco Internationale – orto del vescovo

Un grande palco sarà montato nell’orto del vescovo. Ospiterà due spettacoli internazionali di grandissima qualità con gli acrobati kenyani di Cico e dintorni in  “Black Blues Brothers”, in alternanza al duo di marionettisti russo/tedeschi The Fifth wheel, con le loro grandi creature mosse dai fili.

 

Incanti poetici imperdibili – Palazzo comunale

Il palazzo comunale ospiterà due performance di rara bellezza e di grande poesia.

Una, dall’incredibile successo e davvero straordinaria , “Trucioli” di Coppelia theater con una marionetta robotica che si esibirà per 15 spettatori alla volta al museo; un’altra intensa, struggente e di grande poesia da fare sulla terrazza con gli spagnoli di Marionetas Colegone “La gran ilusion”

 

Nuovi percorsi – Piazza santa salome

In piazza santa salome, prevediamo tre spettacoli di generi completamente diversi, originali per stile e genere, ognuno a suo modo al centro di una nuova ricerca estetica: il gruppo ungherese Bandart (un originalissimo spettacolo di danza con interazione video), “Pindarico”, nuova produizione di Terzostudio, bellissimo spettacolo di trasformismo su trampoli e i clown acrobatici della compagnia Omphaloz .   

 

Marching band, il ritorno

Ogni sera ci saranno le uscite della Badabimbumband – quattro diversi spettacoli, quattro pietre miliari della musica di strada, un evento nell’evento – Bandita, Wanna gonna Show, Opus band e La Banda Molleggiata. Ogni sera le prime due uscite le faranno in forma itinerante. La terza uscita sarà invece per chiudere la serata sulle scale del duomo – come in un concerto. La Badabimbumband nel 2015 ha aperto la Biennale Mondiale del Sassofono a Strasburgo.

 

Gli immancabili

Naturalmente ci saranno gli Appiccicaticci, con la loro verve e le loro capacità di improvvisazione che a Veroli si moltiplicano con l’entusiasmo del pubblico.

 

Teatro dappertutto - Piazza Palestrina, terrazza del vescovo, piazza Duomo

Uno sguardo a 360 gradi sul teatro di strada: la musica, le marionette, il mago, il clown, il fantasista, il giocoliere un turbinio di proposte: Circo Riccio, Deberenis circus, Kalofen, Silvia Martini, Mister Moustache, Guga Morales (Brasile), Piero Ricciardi, Terzostudio/All’incirco, The Strikeballs, Tonny Label, 

 

Le eccellenze locali

Veroli Racconta con le storie dai tratti ciociari al Palazzo Campaneri e il Duo allegro ma non troppo con il concerto al chiostro di santa salome.

 

 

 

 

 

COMPAGNIE PARTECIPANTI E SPETTACOLI

 

Appiccicaticci, Badabimbumband, Bandart (Ungheria), Blink Circus, Circo e Dintorni (Kenya), Circo Riccio, Compagnia Omphaloz, Coppelia Theatre, Deberenis circus, Duo allegro ma non troppo, Eleganthya, Gioca la piazza/Ludus in tabula, Kalofen, Le Tarde, Arnaldo Mangini, Marionetas Colegone (Spagna), Silvia Martini, Milon Mela (India), Mister Moustache, Guga Morales (Brasile), Piero Ricciardi, Teatro dell’Aggeggio, Teatro Trabagai, Terzostudio/All’incirco, Terzostudio/Circo Improvviso, The Fifth Wheel (Russia/Germania), The Strikeballs, Tonny Label,  Veroli Racconta

 

 

 

Appiccicaticci

De niu Sciò” (40’)

Lo spettacolo nuovo nuovo degli Appiccicaticci ha una caratteristica tutta sua: è totalmente improvvisato

proprio perché gli APPICCICATICCI sono i ragazzi terribili (ma buoni..forse) del regno dell'Improvvisazione Teatrale. Sempre diverso, sempre unico, anche perché non sono proprio in grado di ricordarselo!

A metà fra il geniale e l'assolutamente idiota, Tiziano Storti e Renato Preziuso, improvvisatori senza ritegno, giocheranno con il pubblico, chiedendo loro parole, aneddoti, momenti di vita piccolissimi che renderanno unici, comici, magici, folli. Improvvisare davvero! metteteli pure alla prova e noterete che fra la “i” di improvvisatori e la “i” di imbecilli, per loro, è quasi la stessa cosa! Storie D'amore, esercizi di stile, mondi fantastici, Shakespeare ai giorni d'oggi, film inediti mai visti di Tarantino, di Sergio Leone e pure di Muccino! Un Ultima cosa: una parola finale!

 

Appiccicaticci

“I Cant’ (40’)

lo spettacolo musicale degli Appiccicaticci,totalmente improvvisato a parole, canzoni, musiche e storie. Un

mini musical comico e magico tutto incentrato sulla vita di persone del pubblico, ma anche una boy band di altri tempi, un gruppo rap che canta ricette di cucine o i bugiardini delle medicine, un gruppo rock che canta i santini delle chiese, un opera lirica cantata da Ikea. Tutto è possibile nel mondo musicale e folle di I CANT. Tiziano Storti e Renato Preziuso, i ragazzi terribili dell'improvvisazione teatrale, qui l'hanno fatta grossa, perché cantano e giocano con il pubblico senza né arte né parte, con il maestro Alessio Granato.

 

Badabimbumband

“Bandita” (30’ – 45’) solo mercoledì 26

Lo spettacolo di marching’ band che ha reinventato il modo di esibirsi delle band di strada. Senza sposare un genere musicale ma capace di suonare musica per tutte le orecchie. Ecco quindi il jazz, il dixieland, il funky, le marcette popolari e perfino uno spiazzante pezzo cantato a ‘cappella’ come fossero i maggianti del buon augurio. A renderli unici è anche la scelta dei costumi e la studiata coreografia: i musicisti ora scorrono in fila, ora si schierano a fronte, ora si incrociano, ora si nascondono e si disperdono tra la gente che applaude.. E pur di sedurre, talvolta, si spogliano

 

Badabimbumband

“Wanna gonna show” (30’ – 45’) solo giovedì 27

La colonna sonora è di quelle forti, i brani sono trascinanti, l’esecuzione ottima, la mescolanza dei generi originalissima dal folklore greco a quello finlandese, passando dal kletzmer, dalla tradizione bulgara a quella portoghese. Di grande effetto sono le coreografie e le gag, annunciate dalla musica e dal cambio di abito, rapidissimo, fatto con semplici gesti che permettono di avere una banda trasformista senza darlo a vedere: ecco allora le danze sensuali della ballerina, gli svenimenti con tanto di ambulanze simulate, un mediterraneo sirtaki, un improbabile matrimonio bulgaro, un tema folk finlandese che diviene klezmer e improvvisamente si muove a tempo di reggae con salti atletici dei musicisti. Non mancano i canti a cappella.

Uno spettacolo a tutto tondo dinamico e divertente, novità assoluta nel panorama delle street band.

 

Badabimbumband

“Opus Band” (30’ – 45’) solo venerdì 28

Una inusuale confraternita di frati che giocano muovendosi come funamboli in equilibrio su un immaginario filo sospeso tra il sacro ed il profano, tra il rock ed i canti gregoriani, tra il medioevo e l'era dell'elettrofunk. Con grande capacità interpretativa i musicisti trasformano l’elevata perfezione della Toccata in RE minore di Bach inquinandola con la sregolatezza di James Brown. Un Canto gregoriano o una danza rinascimentale, improvvisamente, diventano rock mistico-trascendentale con citazioni dei Led Zeppelin. “Opus Band” è un sapiente connubio di musica e teatro di strada, un “viaggio saxofonico sulla via per il paradiso”.

Badabimbumband

“La banda Molleggiata” (30’ – 45’) solo sabato 29 e domenica 30

La Banda Molleggiata è la nuova produzione 2017 della BadaBimBumBand e Terzostudio. Uno show in cui la qualità musicale dei brani si sposa con il teatro, con le coreografie corali ed eccezionalmente con la danza. Molleggiata sta infatti a sottolineare l’aspetto scenico della band in cui i musicisti dondolano, volteggiano, ballano mentre suonano; e vuol riferirsi al tempo stesso, al genere musicale che parte da “Celentano”, il molleggiato per eccellenza, per spaziare in sonorità e brani più moderni, per dar vita ad una miscela musicale esplosiva e danzante.

 

Bandart (Ungheria)

“It Started With a Dance” (18’)

Uno mondo colorato e magico dove tutto è possibile: una donna interagisce con una grande mano digitale in una romantica alchimia. Grazie ai nuovi media, enormi mani 3D vengono proiettate in diretta sul muro e giocano con l’eroina femminile come se fosse una marionetta, in un perfetto sincronismo di movimenti e sequenze. La compagnia ungherese Bandart ha creato un software con sensore digitale unico, mai sperimentato in altri giochi teatrali, che produce immagini rigorosamente dal vivo. Bandart nasce dalla collaborazione di Katalin Lengyel, danzatrice e coreografa e Szabolcs Tóth-Zs, programmatore ed esperto multimediale. Il loro primo spettacolo “Dancing Graffiti”, creato a Glasgow nel 2013, ha ricevuto nello stesso anno il Premio della Giuria del Festival ANTRE su oltre 200 spettacoli. Da allora la compagnia ha prodotto altri spettacoli multimediali ed originali, vincitori di diversi premi, ha girato numerosi festival internazionali di arte di strada, di musica, di danza e recentemente ha ricevuto il cicalino d'oro in tv all’Hungary’s Got Talent.

 

Blink circus

“Sideshow freaks” installazione animata

È un'installazione artistica itinerante in stile anni '20 composta da 7 installazioni ispirate al mondo del circo. Una fiaba surrealistico-circense raccontata attraverso un percorso fotografico in 7 capitoli realizzato dall'artista Lorenzo Mastroianni (un grande carillon con una ballerina al centro, 4 ruote meccaniche, un libro gigante contenente porticine e finestre , 20 piccole case in sospensione e un albero di gabbie per uccelli, due piccoli carillon e la galleria d'arte più piccola del mondo).

130 immagini osservabili solo ed esclusivamente con speciali strumenti che i visitatori riceveranno all'ingresso dell'installazione, lenti d'ingrandimento, particolari lampade per un effetto tridimensionale. Lo spettatore verrà avvolto in questo percorso onirico da musiche, luci e suoni sincronizzati, che lo accompagneranno alla scoperta di questo mondo fotografico-circense in miniatura.

 

Circo e Dintorni (Kenya)

Black Blues Brothers (45’)

Black e Blue non sono solo colori ma soprattutto stati d’animo. E Brother non è solo una parola ma un modo di essere. Cinque acrobati in stile americano ma con l’Africa nel sangue inseguono i capricci di una scalcagnata radio d’epoca che trasmette brani Rhythm & Blues e mettono in scena la loro incredibile carica di energia con un repertorio vastissimo di discipline acrobatiche. Tra limbo, salti mortali e piramidi umane questa band composta da equilibristi, sbandieratori e danzatori con fuoco, sulle note della colonna sonora del leggendario film “The blues brothers” presenta uno spettacolo adatto a un pubblico universale, dove a parlare sono la musica e il virtuosismo acrobatico. Lo spettacolo hagià conquistato gli applausi di decine di migliaia di spettatori in tutta Europa.

 

 

Circo Riccio

“In Bilico -The street splash Show” (30’)

Uno spettacolo molto trascinante e divertente che contiene tutti i numeri più sorprendenti del duo, una coppia particolare, Frànse e Valèrie, innamorati ma molto dispettosi l'uno con l'altro.

Una serie esilarante di gag e numeri in equilibrio sulle note di spumeggianti musiche balcaniche, tra acro-pazzie e magiche bolle di sapone, vogliono dimostrare al pubblico la loro capacità di manipolare l'acqua e, tra schizzi, spruzzi, calci e pugni, vi regaleranno uno spettacolo ricco di suspense ma in grado di farvi fare delle grasse risate..

 

Compagnia Omphaloz

“Clown Cabaret” (35’)

I due artisti non calpestano la terra, la sfiorano, come se sorvolassero il mondo per avvicinarsi meglio a noi. Hanno la splendida modestia dei grandi: con pochi oggetti di scena trasportano il pubblico in un'atmosfera da piccolo Principe, dove l'aviatore però è un equilibrista. Guillaume pilota delle sedie: le mette l'una sull'altra, le ammassa e prende delle direzioni imprevedibili. Intanto Monica, con grande espressività, fa i suoi numeri e mette in risalto quelli del compagno. Clown direttamente uscita dal mondo di Fellini, lei, con un umorismo scanzonato e una gestualità disinvolta ma estetica, aggiunge il suo tocco all'emozione dello spettacolo. E fa ridere. Hanno preso entrambi ispirazione dagli illustri antenati del cinema muto, cosa che spiega il loro talento per giochi e scherzi. I numeri di equilibrismo sembrano quindi semplici, naturali. E sono belli. Al momento degli inchini noi non siamo per niente contenti, poiché è già finito. (Henriette Bichonnie)

 

Coppelia Theatre 

“Trucioli” (10’)

E’ un micro teatro da camera, ispirato ai quadri della pittrice surrealista Remedios Varo, realizzato con una marionetta da polso altamente tecnologica, altamente espressiva e davvero incredibile per le sue capacità gestuali. Una performance piccola ma imperdibile e indimenticabile.

Trucioli un estratto della pièce Due destini, una storia senza parole, accompagnata da musiche originali, che guida gli spettatori alla soglia di un mondo ambiguo. Protagonisti di questo universo sono esseri ibridi per metà artisti e per metà civette, creature magiche, apparizioni. Tutto è transito, passaggio, cammino, volo, esplorazione, avventura. Tutto è in movimento. Macine magiche, disegni viventi, alambicchi distillanti colori, bauli animati, alberi come pareti, sono solo alcune delle componenti di una messa in scena notturna e arcana. Immagini e suoni provocano sospensioni e movimenti inconsueti, luci ed ombre svelano forme e materiali sconosciuti.

 

Deberenis circus

“Tra destrezza e disastro” (40’)

Caracola vuole solo una cosa, Carcaza vuole solo scappare. Provocano il pubblico e lo fanno loro complice.

Giocano e Rischiano tra goffe acrobazie... Lui è timido, a Lei piace prenderlo in giro, Lui suona la fisarmonica, Lei ha un clarinetto. Lui vola su un trapezio, Lei s'intrappola su una corda. Lui ha un monociclo, anche Lei! A lui gli piace il fuoco, anche a Lei! La adrenalina li diverte, e la risata Ã¨ il loro motore...  un incontro, due personaggi, un immaginario e la vita stessa.

 

Duo allegro ma non troppo

“Concerto” (15’)

Il Duo allegro ma non troppo è composto da Gabriele Giombini al violino e da Luigi Mastracci al pianoforte. Il meditativo Chiostro della Basilica di S. Salome ospita questo duo strumentale, che allieterà gli ascoltatori con musiche di Johann Sebastian Bach, Antonin Dvorak e Bedrich Smetana. L'atmosfera suggestiva e l'acustica del luogo renderanno indimenticabile la performance degli artisti.

 

Elegantya

Pinocchio, una storia senza fine” (150’)

…il Gatto e la Volpe vi verranno incontro, ma non fidatevi delle loro buone maniere, di certo in luogo assai lontano vi condurranno, purché paghiate con monete d’argento. Forse saluterete il vecchio Mastro Geppetto intento a insegnar qualcosa di buono al suo burattino Pinocchio, che non vuol proprio saperne d’ascoltarlo, poiché ha deciso di partir per il paese dei balocchi. Che strana storia e mai questa, senza fine ne racconto, ma forse e badate bene, forse con l’aiuto della Fata Turchina, tutti voi questa notte potrete tornar nelle vostre casette, per narrar quest’avventura… (Mavè)

 

Gioca la piazza/Ludus in tabula

“Il paese dei balocchi” (180’)

Trenta giochi da tavolo, in legno e materiali poveri, sono capaci di trasformare una piazza in un’area di gioco e divertimento per tutta la famiglia è così che piazza Trulli diviene un “Paese dei Balocchi”, proprio al termine – o all’inizio – di un percorso poetico dedicato a Pinocchio.

La forza dell’animazione sta nella sua straordinaria capacità di offrire un'attività ludica e ricreativa non banale e attiva che ha come protagonisti i cittadini, senza conflitto di età, che giocano e si divertono in prima persona vivendo diversamente gli spazi urbani.

 

Kalofen

“Sir Lipton and Lady Twinings” (45’)

Sono due esploratori al servizio di Sua Maestà la regina. Non esiste terra che non abbiano esplorato, paese che non abbiano visitato, continente che non abbiano scoperto, persona che non abbiano conosciuto. Autori del pregevole “Manuale educato di risposta alle offese in 144 lingue” e del discusso “80 cose da fare in un viaggio di 80 giorni”, Sir J. Lipton e Lady M. Twinings, fiori

all’occhiello della Royal Geographical Society di Londra, nonché corrispondenti abituali del Journal of Useless Travels Around the World, viaggiano di paese in paese a cavallo degli ultimi esemplari di Dodus Gigantis e Struthio Gargantuensis per completare la loro opera più ardita: la “Guida all’Esplorazione di Tutti i Posti del Mondo”, probabilmente il libro più rilevante tra quelli mai pubblicati dai grandi Istituti Scientifici del XIX secolo. Chiunque si imbatta in loro non potrà che cedere alla meraviglia. Rincaserà ammaliato, vieppiù arricchito, dall’incontro con due scienziati

di tale levatura (dopo essere stato ovviamente misurato, classificato e catalogato).

Kalofen

 

“Il minotauro” (40’)

Il Minotauro è una strana creatura che si aggira per le vie del borgo. Un rumore di zoccoli sul selciato… i bambini restano a bocca aperta, le donne scappano gli occhi la inseguono mentre la memoria si sforza di capire a cosa rassomigli, prima che scompaia di nuovo dietro un angolo.

Il Minotauro vive in assoluta solitudine, vede qualcuno soltanto una volta ogni sette anni: i giovani che gli vengono offerti in sacrificio. Questo racconta il mito e questo accade da sempre.. a meno che un giorno il Minotauro non decida di uscire dal labirinto a scoprire il mondo. E' normale che sia spaesato e curioso, un po' troppo, a dire il vero.

 

 

Le Tarde

“Meglio tarde che mai” (60’)

Una volta erano un trio. Adesso sono un duo. E per ricordare la scomparsa di Rosa, le due anziane concertiste Ada e Elsa, tornano in scena dopo tempo immemorabile, riproponendo il loro storico repertorio: quello che tanti anni fa le ha viste calcare, applauditissime, i palcoscenici dei più prestigiosi festival di musica classica.

Sono un po’ arrugginite nei movimenti e anche un po’ dure d’orecchie. Ma le mani no: quelle, agili come un tempo, volano sugli strumenti dando vita a un caleidoscopio di brani classici e moderni, magistralmente suonati dal vivo con pianoforte e flauto traverso. Come il vecchio motore di una fuoriserie, dopo un inizio in po’ singhiozzante le due vecchiette si scatenano e tra un sorsetto, una partita a carte, molti dispetti, qualche litigio e improbabili passi di danza, danno vita al più comico, sconclusionato e coinvolgente concerto di musica classica mai sentito.

“MEGLIO TARDE CHE MAI” è uno spassoso gioco clownesco con pochissime parole, con sonorità inedite alternate ad arie classiche, in esecuzioni impeccabili che fanno da sottofondo ad animazioni di figura,

gags virtuose e surreali, trucchi di magia.

Un concerto comico, insomma, capace di incantare e divertire un pubblico di ogni età.

 

 

Arnaldo Mangini

“Animale da palco” (30’)

Arnaldo Mangini è un artista dalla comicità insolita, nata dallo studio e dall’approfondimento decennale di grandi artisti della risata. Il talento comico si esprime in maniera professionale a partire dal 1996, nella parte di sosia ufficiale e internazionale di Mr.Bean, e si concretizza nella produzione di vari spettacoli televisivi e teatrali. Di pari passo è avvenuto un processo evolutivo e di studio della comicità orientata verso la clownerie e la micromagia che ha determinato la creazione di un “prodotto comico” assolutamente unico in grado di creare situazioni paradossali ed estremamente emozionali. Arnaldo Mangini presenta il suo show costituito da gag surreali e mistiche dalla comicità insolita. Con la sua bravura riesce a rapire interamente il pubblico coinvolgendolo e interagendo direttamente con lui. Ogni spettacolo teatrale è caratterizzato da una moltitudine di oggetti fantastici, colorati e rumorosi che rendono l’evento unico nel suo genere. Ogni oggetto è scelto con cura e passione dallo stesso Arnaldo che dedica una buona parte del suo tempo alla ricerca di cose inedite e possibili fonti di nuove gag.

 

Marionetas Colegone (Spagna)

“La gran ilusion” (15’)

“La gran ilusión” è una storia magica, incantevole, che prende vita sulla panchina di una strada, una strada qualunque, una panchina del mondo. La storia di Colegone è un piccolo omaggio a tutti coloro che qualche volta hanno avuto bisogno di fermarsi, sedersi ed aspettare un pò di tenerezza.

“La gran ilusión” è il primo spettacolo della giovane compagnia spagnola Marionetas Colegone, formata da Marta Espia e Jonathan Guisado, costituitasi nel 2011 presso la Casa - Taller de Marionetas de Pepe Otal, uno spazio unico a Barcellona, un luogo di incontro e formazione per burattinai provenienti da tutto il mondo. Qui è nata la loro marionetta, Colegone, animata a vista, semplice e altrettanto espressiva.“La gran ilusión” ha debuttato alla 65° edizione del Festival d’Avignon ed ha poi consolidato il suo successo in moltissimi teatri di Barcellona in diversi festival francesi e italiani.

 

 

Silvia Martini

“Happy Hoop” (30’)

Un'eccentrica showgirl alla ricerca della coreografia perfetta con i suoi 30 hula hoop. Un'impresa possibile grazie all'aiuto del pubblico che non saprà resistere al ritmo del mambo e del rock'n roll.

Silvia Maritini è un'artista circense eclettica, originale e multidisciplinare dotata di alta tecnica nelle discipline dell'hula hoop e dell'acrobatica e di grande abilità nel trascinare il pubblico in un'atmosfera giocosa.

 

Milon Mela (India)

“Krishna Lila – I giochi di Krishna” (40’)

Alcune delle più antiche discipline dell’India ormai in via d’estinzione, caratterizzate da tecniche performative altamente sviluppate e spettacolari. La carica energetica, le acrobazie e la vivacità dei costumi catturano l’attenzione di grandi e piccini in un crescendo di ritmi, colori, ed emozioni.

Nelle discipline tradizionali le pratiche rituali precedono e fungono da preludio alle azioni drammatiche, Om Shanti una delle più antiche invocazioni in Sanscrito dà inizio allo spettacolo. I musicisti Baul, con un accompagnamento musicale molto energetico aprono l’esibizione; i loro canti faranno da contrappunto a tutte le azioni drammatiche che seguiranno. La danza classica Gotipua sembra riportarci all’interno degli antichi templi induisti. Le coreografie caratterizzate da un delicato erotismo narrano le vicende d’amore tra Krishna e Rada mentre le posizioni Yoga rievocano le sculture raffiguranti le più amate divinità dell’induismo. Un maestro di Hatha Yoga presenterà alcune asana tra le più spettacolari ed esercizi particolarmente gravosi come quello di giacere su un letto di lame accuminate.

Il rombo dei giganteschi tamburi della danza Chhau e multiformi divinità invadono la scena per narrarci uno dei più antichi miti dell’induismo: la dea Durga, madre, protettrice e guerriera, cavalcando un leone e in compagnia dei propri figli, sconfigge i demoni che si erano impadroniti del cosmo.

Lo spettacolo si conclude con l’ipnotica e suggestiva Danza del Fuoco del Kalaripayattu: fiaccole e grandi fuochi rotenati su bastoni e lunghe catene, creano incantevoli fantasmagorie. L’acme emotivo e sensoriale raggiunto durante tutto lo spettacolo, lascerà negli spettatori un ricordo indimenticabile.

 

Mister Moustache

“Affetto d’amore”  (30’)

Mister Mustache è un uomo sulla trentina mosso da un unico, caparbio obiettivo: trovare l’amore. Vorrebbe essere galante ma risulta impacciato. Vorrebbe essere un novello Casanova, ma di Casanova ha solo la rosa rossa, e l’aria un po’ vintage.
Lo spettacolo racconta senza parole e a ritmo serrato la storia d’amore tra il nostro protagonista e una donna scelta tra il pubblico. Lungo una via crucis di imprevisti, gaffe e tenaci tentativi di rimediare ad essi con pezze a colori, grazie all’arte dell’arrangiarsi, a bizzarre intuizioni e ad un provvidenziale rotolo di scotch adesivo, il nostro eroe riuscirà a conquistare la sua amata.
Ma nei sentieri dell’amore l’imprevisto è sempre in agguato…

 

Guga Morales (Brasile)

“The Showman” (40’)

Artista brasiliano con oltre dieci anni di esperienza in giocoleria e teatro di strada, Guga Morales presenta il suo spettacolo da solista “The Showman”. Lo spettacolo mescola improvvisazione, giocoleria ed equilibrismi estremi (mette un cono in bocca sul quale appoggia in perfetta sincronia vari oggetti, palla, bicchieri, bottiglia), in un crescendo di giochi di equilibrio mozzafiato che terminano con numeri di giocoleria sul monociclo a due metri di altezza. Sarcastico provocatore ed irriverente, Guga Morales si è esibito in oltre dieci paesi grazie al suo spettacolo divertente e adatto a tutte le età.

 

Piero Ricciardi

“Why not?” (40’)

Circo, Gioco e Rock’n’Roll, In Why Not? tutto può accadere, ogni cosa è possibile. Why Not? è uno spettacolo che coinvolge immediatamente il pubblico, in un alternarsi di risate, sorpresa, tensione e complicità. Spettacolo caratterizzato da una comicità che abbraccia tecniche circensi, giocoleria eccentrica ed equilibrismo, l’espressività della danza e del mimo, la musica suonata dal vivo. Lo Swing e il Rock’n’Roll fanno da sottofondo al ritmo trascinante, con molte gag che nascono dal coinvolgimento del pubblico, trasformando ogni replica in un evento originale e irripetibile.

 

Teatro dell’Aggeggio

“Pinocchiologhy” – (10’)

Uno spettacolo di marionette molto varie, con fili e meccaniche diverse, tutte fabbricate con legni ricercati e fini, preziosa materia vivente sottratta al fuoco, forse con quel becco nasolungo voleva

essere un uccello per volare...

“Pinocchiologhy” raccoglie le piccole storie pinocchiesche realizzate da Paolo Valenti del Teatro dell’Aggeggio in 40 anni di lavoro  tra teatro di animazione e tradizioni popolari.

Paolo è un grande animatore e manipolatore e – in assoluto – il più grande costruttore italiano di marionette. 

 

Teatro Trabagai

“Le avventure di Pinocchio su baracca rotante” (15’)

Più di un teatrino, più di una cantastoriata, più di uno spettacolo di commedia dell'arte... più di una semplice storia. La storia di Pinocchio raccontata-cantata-interpretata su di un teatrino rotante, che appare e scompare sotto gli occhi del pubblico per regalare un momento di divertimento e fantasia.

Uno spettacolo molto originale si svolge intorno (sopra e vicino) ad una pedana-teatrino rotante, che ha due scenari: da una parte c’è il lato cantastorie, con panchetti e strumenti,

dall'altro lato c'è la baracca dei burattini, in cui si muovono le sagome in legno dei personaggi di pinocchio. Lo spettacolo alterna momenti di racconto ad azioni teatrali di commedia dell'arte (con le maschere), di clown, ed altri ancora di teatro di figura dentro alla baracca. Il tutto  si alterna ruotando le scene a vista.

 

Terzostudio/All’incirco

“Non perdere il filo” (25’)

Buffi pagliacci di legno, pirati poeti, rottami parlanti, un robot con una moka al posto della testa, un’affascinante ballerina, fantasmi canterini... prenderanno vita appesi ai fili sottili della fantasia. E ci condurranno in un mondo in miniatura, dove le proporzioni si stravolgono e anche l'adulto torna bambino… Personaggi che si susseguono a ritmo incalzante, per uno spettacolo divertente, inaspettato, a tratti anche poetico. Le piccole storie sono legate da un unico filo conduttore: la paura in tutte le sue forme e sfaccettature. Paura del diverso e dell’inspiegabile, paura dell’amore e della morte, paura di crescere e di non crescere mai. Paura che sarà burlata, ribaltata, accettata e trasformata in occasione di riflessione e di risate.

 

Terzostudio/Circo Improvviso

“Pindarico” (30’)

Un nuovo imprevedibile spettacolo di trasformismo su trampoli. Un volo in bilico tra il reale e l'immaginario. Il viaggio libero e visionario che un aviatore ormai vecchio compie sul filo dei ricordi. Ecco, si gonfia il pallone della mongolfiera: tutti a bordo, si parte! Come in una lanterna magica, grazie alla potenza evocativa della musica e delle immagini, entriamo in un mondo di creature straordinarie e di improbabili incontri. La danza di un polpo viola e d'argento, le ali variopinte di un coloratissimo uccello, i simpatici equilibrismi di una scimmietta circense, e ancora l'elefante, il dinosauro, l'unicorno... Personaggi ora seri ora buffi che, grazie ai bellissimi costumi, ingigantiti nelle proporzioni dall'utilizzo dei trampoli, diventano di straordinari e di grande impatto visivo. La storia si srotola tra sorprese e momenti di ilarità, guidandoci in un onirico, improbabile, meraviglioso viaggio. Idee e costumi di Miriam Calautti e Pietro Rasoti; regia di Italo Pecoretti; musiche originali di Tiziano Fantappiè; con Pietro Rasoti e Miriam Calautti; una produzione di Terzostudio

 

The Fifth Wheel  (Russia/Germania)

“Extraordinary voyage” (30’)

Extraordinary Voyage non è un semplice spettacolo di marionette, ma un vero e proprio cabaret musicale che alterna sketch comici con numeri di marionette di estrema complessità tecnica.  Fondata nel 2005 a Freiburg, The Fifth Wheel è una compagnia tedesca di origini russe che combina la formazione artistica classica russa con lo stile europeo. I loro spettacoli sono costruiti attraverso un susseguirsi di personaggi speciali con un ritmo incalzante. Una sapiente combinazione di umorismo, musica e tecnica per una performance indimenticabile.

 

The Strikeballs 

“The Cool Cocktail of Rock and Roll” (30’)

The Strikeballs sono un gruppo rock’n’roll italiano formatosi nel 2008 in Romagna. Nei loro brani swing, rockabilly, country e surf si mescolano in un concentrato dal sapore californiano di fine anni '50. Le esibizioni dal vivo sono incentrate sull’energia e la carica del rock and roll suonato “alla vecchia” ma che strizza l’occhio a sonorità e composizioni inedite di stampo più moderno. La particolarità della band è il modo in cui riesce  a intrattenere il pubblico, a coinvolgerlo nella performance  e ad eseguire numeri ‘acrobatici’ utilizzando gli strumenti Musicali.

 

Tonny Label

“...e se tutto fosse un’illusione?” (30’)

Magia, poesia e humor racchiusi in uno spettacolo che lascia attoniti adulti e bambini. Il mago Antonio Labella vi sorprenderà con numeri di magia classica e moderna con tocchi di humor originali e sottili. Dalle sue agili mani appaiono e spariscono i più svariati oggetti e dimostrano un’abilità sviluppata in anni di pratica e migliaia di shows in giro per il mondo.

 

 

 

 

 

PROGRAMMA GIORNALIERO

 

 

 

MERCOLEDI’ 26 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,15)

Badabimbumband – “Bandita” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Kalofen – “Sir Lipton and Lady Twinings” (45’)

 

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,15)

Milon Mela (India) –  “Parata” parata itinerante (15’)

Ore 22,00 (replica ore 23,40)

Milon Mela (India) “Krishna Lila – I giochi di Krishna” (40’)

 

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Arnaldo Mangini – “Animale da palco” (30’)

 

Piazza Trulli

dalle Ore 21,00 alle ore 24,00

Gioca la piazza/Ludus in tabula – “Il paese dei balocchi” (180’)

Via Castello

Dalle ore 21,30  

Elegantya – “Pinocchio, una storia senza fine” (150’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (repliche ore 22,40 23,10 23,45)

Teatro Trabagai – “Le avventure di Pinocchio su baracca rotante” (15’)

Via Castello

Ore 22,00 (repliche ore 22,20 22,40 23,00 23,20 23,40)

Teatro dell’Aggeggio – “Pinocchiologhy” – (10’)

 

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

 

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Dalle ore 21,00 alle ore 22,10

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

Ore 22,15

Le Tarde – “Meglio tarde che mai” (60’)

Ore 23,15 alle ore 24,15

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

 

Piazza Franconi

Ore 21,30

Appiccicaticci –  “De niu Sciò” (40’)

Ore 22,15 (replica ore 23,40)

Silvia Martini – “Happy Hoop” (30’)

Ore 22,50

Appiccicaticci - “I Cant” (40’)

 

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Marionetas Colegone (Spagna) – “La gran ilusion” (15’)

 

Palazzo Comunale, Museo civico archeologico

Ore 21,50 (replica ore 22,10 22,30 22,50 23,10 23,30 )

Coppelia Theatre – “Trucioli” (10’)

Ingresso consentito a 15 spettatori per volta

 

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

The Strikeballs -  “The Cool Cocktail of Rock and Roll” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Mister Moustache  in  “Affetto d’amore”  (30’)

 

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Badabimbumband – “Bandita” (45’)

 

Terrazza del vescovado

Ore 20,00 (replica ore 22,10)

Piero Ricciardi – “Why not?” (40’)

Ore 20,40 (replica ore 22,50)

Guga Morales “The Showman” (40’)

Ore 21,20 (replica ore 23,30)

Deberenis circus – “Tra destrezza e disastro” (40’)

 

Piazza Palestrina

Ore 20,40 (replica ore 22,20)

Terzostudio/All’incirco – “Non perdere il filo” (25’)

Ore 21,10 (replica ore 22,50)

Tonny Label  - “...e se tutto fosse un’illusione?” (30’)

Ore 21,45 (replica ore 23,20)

Circo Riccio -  “In Bilico -The street splash Show” (30’)

 

Orto del Vescovo

Ore 21,00 (replica ore 22,40)

The Fifth Wheel  (Russia/Germania) – “Extraordinary voyage” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 23,20)

Circo e Dintorni (Kenya) - Black Blues Brothers (45’)

 

Piazza Santa Salome  

Ore 21,00 (replica ore 22,40)

Compagnia Omphaloz – “Clown Cabaret” (35’)

Ore 21,40 (replica ore 23,20)

Terzostudio/Circo Improvviso – “Pindarico” (30’)

Ore 22,15 (replica ore 24,00)

Bandart (Ungheria) – “It Started With a Dance” (18’)

 

Chiostro di Santa Salomé

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Duo Allegro ma non troppo – Concerto (15’)

 

 

 

GIOVEDI’ 27 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,15)

Badabimbumband – “Wanna Gonna Show” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Kalofen – “Il Minotauro” (40’)

 

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,15)

Milon Mela (India) –  “Parata” parata itinerante (15’)

Ore 22,00 (replica ore 23,40)

Milon Mela (India) “Krishna Lila – I giochi di Krishna” (40’)

 

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Arnaldo Mangini – “Animale da palco” (30’)

 

Piazza Trulli

dalle Ore 21,00 alle ore 24,00

Gioca la piazza/Ludus in tabula – “Il paese dei balocchi” (180’)

Via Castello

Dalle ore 21,30

Elegantya – “Pinocchio, una storia senza fine” (150’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (repliche ore 22,40 23,10 23,45)

Teatro Trabagai – “Le avventure di Pinocchio su baracca rotante” (15’)

Via Castello

Ore 22,00 (repliche ore 22,20 22,40 23,00 23,20 23,40)

Teatro dell’Aggeggio – “Pinocchiologhy” – (10’)

 

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

 

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Dalle ore 21,00 alle ore 22,10

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

Ore 22,15

Le Tarde – “Meglio tarde che mai” (60’)

Ore 23,15 alle ore 24,15

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

 

Piazza Franconi

Ore 21,30

Appiccicaticci –  “De niu Sciò” (40’)

Ore 22,15 (replica ore 23,40)

Silvia Martini – “Happy Hoop” (30’)

Ore 22,50

Appiccicaticci - “I Cant” (40’)

 

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Marionetas Colegone (Spagna) – “La gran ilusion” (15’)

 

Palazzo Comunale, Museo civico archeologico

Ore 21,50 (replica ore 22,10 22,30 22,50 23,10 23,30 )

Coppelia Theatre – “Trucioli” (10’)

Ingresso consentito a 15 spettatori per volta

 

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

The Strikeballs -  “The Cool Cocktail of Rock and Roll” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Mister Moustache  in  “Affetto d’amore”  (30’)

 

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Badabimbumband – “Wanna Gonna Show” (45’)

 

Terrazza del vescovado

Ore 20,00 (replica ore 22,10)

Piero Ricciardi – “Why not?” (40’)

Ore 20,40 (replica ore 22,50)

Guga Morales “The Showman” (40’)

Ore 21,20 (replica ore 23,30)

Deberenis circus – “Tra destrezza e disastro” (40’)

 

Piazza Palestrina

Ore 20,40 (replica ore 22,20)

Terzostudio/All’incirco – “Non perdere il filo” (25’)

Ore 21,10 (replica ore 22,50)

Tonny Label  - “...e se tutto fosse un’illusione?” (30’)

Ore 21,45 (replica ore 23,20)

Circo Riccio -  “In Bilico -The street splash Show” (30’)

 

Orto del Vescovo

Ore 21,00 (replica ore 22,40)

The Fifth Wheel  (Russia/Germania) – “Extraordinary voyage” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 23,20)

Circo e Dintorni (Kenya) - Black Blues Brothers (45’)

 

Piazza Santa Salome 

Ore 21,00 (replica ore 22,40)

Compagnia Omphaloz – “Clown Cabaret” (35’)

Ore 21,40 (replica ore 23,20)

Terzostudio/Circo Improvviso – “Pindarico” (30’)

Ore 22,15 (replica ore 24,00)

Bandart (Ungheria) – “It Started With a Dance” (18’)

 

Chiostro di Santa Salomé

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Duo Allegro ma non troppo – Concerto (15’)

 

 

VENERDI’ 28 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,15)

Badabimbumband – “Opus Band” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Kalofen – “Sir Lipton and Lady Twinings” (45’)

 

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,15)

Milon Mela (India) –  “Parata” parata itinerante (15’)

Ore 22,00 (replica ore 23,40)

Milon Mela (India) “Krishna Lila – I giochi di Krishna” (40’)

 

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Arnaldo Mangini – “Animale da palco” (30’)

 

Piazza Trulli

dalle Ore 21,00 alle ore 24,00

Gioca la piazza/Ludus in tabula – “Il paese dei balocchi” (180’)

Via Castello

Dalle ore 21,30

Elegantya – “Pinocchio, una storia senza fine” (150’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (repliche ore 22,40 23,10 23,45)

Teatro Trabagai – “Le avventure di Pinocchio su baracca rotante” (15’)

Via Castello

Ore 22,00 (repliche ore 22,20 22,40 23,00 23,20 23,40)

Teatro dell’Aggeggio – “Pinocchiologhy” – (10’)

 

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

 

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Dalle ore 21,00 alle ore 22,10

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

Ore 22,15

Le Tarde – “Meglio tarde che mai” (60’)

Ore 23,15 alle ore 24,15

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

 

Piazza Franconi

Ore 21,30

Appiccicaticci –  “De niu Sciò” (40’)

Ore 22,15 (replica ore 23,40)

Silvia Martini – “Happy Hoop” (30’)

Ore 22,50

Appiccicaticci - “I Cant” (40’)

 

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 21,45 (replica ore 22,30 - 23,15)

Marionetas Colegone (Spagna) – “La gran ilusion” (15’)

 

Palazzo Comunale, Museo civico archeologico

Ore 21,50 (replica ore 22,10 22,30 22,50 23,10 23,30 )

Coppelia Theatre – “Trucioli” (10’)

Ingresso consentito a 15 spettatori per volta

 

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

The Strikeballs -  “The Cool Cocktail of Rock and Roll” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Mister Moustache  in  “Affetto d’amore”  (30’)

 

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Badabimbumband – “Opus Band” (45’)

 

Terrazza del vescovado

Ore 20,00 (replica ore 22,10)

Piero Ricciardi – “Why not?” (40’)

Ore 20,40 (replica ore 22,50)

Guga Morales “The Showman” (40’)

Ore 21,20 (replica ore 23,30)

Deberenis circus – “Tra destrezza e disastro” (40’)

 

Piazza Palestrina

Ore 20,40 (replica ore 22,20)

Terzostudio/All’incirco – “Non perdere il filo” (25’)

Ore 21,10 (replica ore 22,50)

Tonny Label  - “...e se tutto fosse un’illusione?” (30’)

Ore 21,45 (replica ore 23,20)

Circo Riccio -  “In Bilico -The street splash Show” (30’)

 

Orto del Vescovo

Ore 21,00 (replica ore 22,40)

The Fifth Wheel  (Russia/Germania) – “Extraordinary voyage” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 23,20)

Circo e Dintorni (Kenya) - Black Blues Brothers (45’)

 

Piazza Santa Salome

Ore 20,20 (replica ore 22,00)

Compagnia Omphaloz – “Clown Cabaret” (35’)

Ore 21,00 (replica ore 23,10)

Terzostudio/Circo Improvviso – “Pindarico” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 22,40 - 24,00)

Bandart (Ungheria) – “It Started With a Dance” (18’)

 

Chiostro di Santa Salomé

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Duo Allegro ma non troppo – Concerto (15’)

 

 

SABATO 29 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,15)

Badabimbumband – “La banda molleggiata” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Kalofen – “Il Minotauro” (40’)

 

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,15)

Milon Mela (India) –  “Parata” parata itinerante (15’)

Ore 22,00 (replica ore 23,40)

Milon Mela (India) “Krishna Lila – I giochi di Krishna” (40’)

 

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Arnaldo Mangini – “Animale da palco” (30’)

 

Piazza Trulli

dalle Ore 21,00 alle ore 24,00

Gioca la piazza/Ludus in tabula – “Il paese dei balocchi” (180’)

Via Castello

Dalle ore 21,30

Elegantya – “Pinocchio, una storia senza fine” (150’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (repliche ore 22,40 23,10 23,45)

Teatro Trabagai – “Le avventure di Pinocchio su baracca rotante” (15’)

Via Castello

Ore 22,00 (repliche ore 22,20 22,40 23,00 23,20 23,40)

Teatro dell’Aggeggio – “Pinocchiologhy” – (10’)

 

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

 

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Dalle ore 21,00 alle ore 22,10

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

Ore 22,15

Le Tarde – “Meglio tarde che mai” (60’)

Ore 23,15 alle ore 24,15

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

 

Piazza Franconi

Ore 21,30

Appiccicaticci –  “De niu Sciò” (40’)

Ore 22,15 (replica ore 23,40)

Silvia Martini – “Happy Hoop” (30’)

Ore 22,50

Appiccicaticci - “I Cant” (40’)

 

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 21,45 (replica ore 22,30 - 23,15)

Marionetas Colegone (Spagna) – “La gran ilusion” (15’)

 

Palazzo Comunale, Museo civico archeologico

Ore 21,50 (replica ore 22,10 22,30 22,50 23,10 23,30 )

Coppelia Theatre – “Trucioli” (10’)

Ingresso consentito a 15 spettatori per volta

 

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

The Strikeballs -  “The Cool Cocktail of Rock and Roll” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Mister Moustache  in  “Affetto d’amore”  (30’)

 

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Badabimbumband – “La banda Molleggiata” (45’)

 

Terrazza del vescovado

Ore 20,00 (replica ore 22,10)

Piero Ricciardi – “Why not?” (40’)

Ore 20,40 (replica ore 22,50)

Guga Morales “The Showman” (40’)

Ore 21,20 (replica ore 23,30)

Deberenis circus – “Tra destrezza e disastro” (40’)

 

Piazza Palestrina

Ore 20,40 (replica ore 22,20)

Terzostudio/All’incirco – “Non perdere il filo” (25’)

Ore 21,10 (replica ore 22,50)

Tonny Label  - “...e se tutto fosse un’illusione?” (30’)

Ore 21,45 (replica ore 23,20)

Circo Riccio -  “In Bilico -The street splash Show” (30’)

 

Orto del Vescovo

Ore 21,00 (replica ore 22,40)

The Fifth Wheel  (Russia/Germania) – “Extraordinary voyage” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 23,20)

Circo e Dintorni (Kenya) - Black Blues Brothers (45’)

 

Piazza Santa Salome

Ore 20,20 (replica ore 22,00)

Compagnia Omphaloz – “Clown Cabaret” (35’)

Ore 21,00 (replica ore 23,10)

Terzostudio/Circo Improvviso – “Pindarico” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 22,40 - 24,00)

Bandart (Ungheria) – “It Started With a Dance” (18’)

 

Chiostro di Santa Salomé

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Duo Allegro ma non troppo – Concerto (15’)

 

 

 

DOMENICA 30 LUGLIO

 

Itineranti

Ore 21,00 (replica ore 22,15)

Badabimbumband – “La Banda Molleggiata” (30’)

Ore 21,30 (replica ore 23,00)

Kalofen – “Sir Lipton and Lady Twinings” (45’)

 

Sant’Erasmo

Ore 21,30 da via Gracilia a Sant’erasmo (replica ore 23,15)

Milon Mela (India) –  “Parata” parata itinerante (15’)

Ore 22,00 (replica ore 23,40)

Milon Mela (India) “Krishna Lila – I giochi di Krishna” (40’)

 

Anfiteatro Galleria Catena

Ore 22,00 (replica ore 23,15)

Arnaldo Mangini – “Animale da palco” (30’)

 

Piazza Trulli

dalle Ore 21,00 alle ore 24,00

Gioca la piazza/Ludus in tabula – “Il paese dei balocchi” (180’)

Via Castello

Dalle ore 21,30

Elegantya – “Pinocchio, una storia senza fine” (150’)

Largo Baronio

Ore 22,15 (repliche ore 22,40 23,10 23,45)

Teatro Trabagai – “Le avventure di Pinocchio su baracca rotante” (15’)

Via Castello

Ore 22,00 (repliche ore 22,20 22,40 23,00 23,20 23,40)

Teatro dell’Aggeggio – “Pinocchiologhy” – (10’)

 

Cortile Palazzo Campanari, Via Umberto I

Veroli Racconta

 

Chiostro Agostiniano, via Vittorio Emanuele

Dalle ore 21,00 alle ore 22,10

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

Ore 22,15

Le Tarde – “Meglio tarde che mai” (60’)

Ore 23,15 alle ore 24,15

Blink circus  - “Sideshow freaks” installazione animata

 

Piazza Franconi

Ore 21,30

Appiccicaticci –  “De niu Sciò” (40’)

Ore 22,15 (replica ore 23,40)

Silvia Martini – “Happy Hoop” (30’)

Ore 22,50

Appiccicaticci - “I Cant” (40’)

 

Palazzo Comunale, terrazza

Ore 21,45 (replica ore 22,30 - 23,15)

Marionetas Colegone (Spagna) – “La gran ilusion” (15’)

 

Palazzo Comunale, Museo civico archeologico

Ore 21,50 (replica ore 22,10 22,30 22,50 23,10 23,30 )

Coppelia Theatre – “Trucioli” (10’)

Ingresso consentito a 15 spettatori per volta

 

Piazza Duomo

Ore 21,20 (replica 22,45)

The Strikeballs -  “The Cool Cocktail of Rock and Roll” (30’)

Ore 22,00 (replica 23,20)

Mister Moustache  in  “Affetto d’amore”  (30’)

 

Sagrato Duomo

Ore 24,15

Badabimbumband – “La banda molleggiata” (45’)

 

Terrazza del vescovado

Ore 20,00 (replica ore 22,10)

Piero Ricciardi – “Why not?” (40’)

Ore 20,40 (replica ore 22,50)

Guga Morales “The Showman” (40’)

Ore 21,20 (replica ore 23,30)

Deberenis circus – “Tra destrezza e disastro” (40’)

 

Piazza Palestrina

Ore 20,40 (replica ore 22,20)

Terzostudio/All’incirco – “Non perdere il filo” (25’)

Ore 21,10 (replica ore 22,50)

Tonny Label  - “...e se tutto fosse un’illusione?” (30’)

Ore 21,45 (replica ore 23,20)

Circo Riccio -  “In Bilico -The street splash Show” (30’)

 

Orto del Vescovo

Ore 21,00 (replica ore 22,40)

The Fifth Wheel  (Russia/Germania) – “Extraordinary voyage” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 23,20)

Circo e Dintorni (Kenya) - Black Blues Brothers (45’)

 

Piazza Santa Salome

Ore 20,20 (replica ore 22,00)

Compagnia Omphaloz – “Clown Cabaret” (35’)

Ore 21,00 (replica ore 23,10)

Terzostudio/Circo Improvviso – “Pindarico” (30’)

Ore 21,40 (replica ore 22,40 - 24,00)

Bandart (Ungheria) – “It Started With a Dance” (18’)

 

Chiostro di Santa Salomé

Ore 22,00 (replica ore 23,00)

Duo Allegro ma non troppo – Concerto (15’)

 

 

 

 

 

 
 
 

  Terzostudio srl Progetti per lo spettacolo - Via della gioventù, 3 - 56024 Ponte a Egola (PI) - P.I. 01945720504